FAQ

Come lavori?
Per me fotografare significa sviluppare un racconto per immagini, accompagnando gli sposi dalla preparazione fino alla fine della giornata. Non amo le pose, preferisco i momenti che accadono da soli, come è naturale che sia nelle giornate di festa. Sono discreto ma non invisibile: sarò molto presente con occhi, mente e cuore, sulla stessa linea delle vostre emozioni.
Amo la luce ambiente perché è quella che dà l’atmosfera alla giornata, ed è molto meno invadente rispetto al flash. La mia preferita è quella morbida di un cielo leggermente velato ma mi accontento anche di una bella giornata di sole.
Uso il flash solo per il party serale.

Le persone, la luce e la location sono ingredienti importanti per un buon reportage ma è ciò che accade che lo rende unico.
Il fotografo può fare la differenza con la sua attenzione e con la sua professionalità, ma se non succede niente io posso fotografare ben poco. Per cui, miei cari, impegnamoci tutti quanti per far sì che sia un giorno pieno di emozioni vere, visibili, e di momenti indimenticabili.

Dove lavori?
Sono di Modena ma sono disposto a spostarmi in luoghi molto più esotici, come Bologna o Reggio Emilia.
In caso di trasferte oltre i 100km possiamo concordare assieme i costi aggiuntivi di trasporto e pernottamento.


Che garanzie offri?
Garantisco che il servizio fotografico verrà effettuato da me, e che non manderò altri fotografi.
Lavoro in coppia con un’altra fotografa in modo da avere due punti di vista differenti (ma molto simili come stile e taglio) e offrire un reportage più ricco, ma sono disposto anche a lavorare da solo.
Utilizzo due reflex full-frame professionali che registrano le foto su due schedine contemporaneamente, in modo da garantire che nessuna foto andrà perduta a causa di una macchina difettosa o una schedina corrotta. Per i danni causati da meteoriti ci sto lavorando, ma per ora non fa parte dei miei superpoteri.

Fai anche video?
Faccio anche video ma non di matrimonio, almeno per ora, e non voglio improvvisarmi. Però posso mettervi in contatto con alcuni videomaker con cui collaboro.
Preferisco essere affiancato da professionisti con cui ho già lavorato perché so che ciascuno sarà rispettoso del lavoro altrui senza mettersi in mezzo nel momento meno opportuno, ma non ho nessun problema nemmeno a collaborare con videomaker, parenti o amici di vostra fiducia.


Cosa ci consegni?
Consegno una decina di foto il giorno stesso o nella settimana successiva al matrimonio, in modo che abbiate un ricordo “a caldo” di un giorno così carico di emozioni.
Il resto delle foto vi verranno consegnate in formato Jpg ad alta risoluzione su chiavetta USB.
A vostra scelta, posso pubblicare l’intero reportage su una galleria on-line protetta da password, condivisibile e scaricabile solo da chi volete voi.

Sempre più coppie preferiscono guardare le foto da monitor e magari stamparne qualcuna autonomamente, o dal mio tipografo di fiducia. Se invece volete anche l’album, o pensavate che vi bastassero le foto digitali ma avete cambiato idea, ne propongo alcuni modelli con dimensioni e finiture varie, e la copia di album più piccoli per i genitori. Curo la scelta delle foto e l’impaginazione, poi vi invio la bozza per le eventuali modifiche.

Quanto dobbiamo aspettare per vedere tutte le nostre foto?
Come dicevo vi consegnerò una decina di foto in tempi molto brevi, mentre i tempi di consegna di tutte le altre variano da una settimana a tre mesi, dipende dal carico di lavoro che ho in quel periodo. Curo personalmente la postproduzione delle foto perché per me il processo fotografico inizia con lo scatto e finisce con la camera chiara. Tutte le foto avranno lo stesso stile per una massima coerenza visiva, poi di qualcuna ne faccio anche una versione in bianco e nero. Vi consegnerò entrambe le versioni.


Ok Francesco, tutto chiaro: ma quanto ci costi?
E’ difficile stabilire un prezzo perché ogni matrimonio è speciale a modo suo, scrivetemi le vostre esigenze e sarò felice di rispondervi.


Entro quanto tempo dobbiamo contattarti?
Prima possibile.
Certi sposi mi hanno contattato con un anno e mezzo di anticipo, altri con solo una settimana. E’ questo che mi piace dei matrimoni: che siano unici e imprevedibili!

Il primo contatto avviene per mail (info@fboni.it) ma ci tengo ad incontrarvi di persona in modo da capire bene le vostre esigenze e se sono il fotografo che fa per voi.
Possiamo darci appuntamento nel mio studio o a casa vostra, oppure se non fosse possibile via Skype.

Il colloquio non è vincolante ed è normale riservarsi qualche giorno per pensarci, ma se dopo una settimana o due non avrò vostre notizie mi riterrò libero.
Mi considero impegnato nel momento in cui ricevo il contratto firmato.

Altro?
Lavoro in stile reportage e non garantisco di fotografare tutte le persone presenti, vi chiedo quindi di segnalarmi preventivamente le persone che non devo assolutamente dimenticarmi di fotografare.

Qualche foto in posa ve la chiedo lo stesso: quelle con i parenti più stretti e i testimoni, magari subito dopo la cerimonia. Sono le foto meno “artistiche” ma sono anche quelle che i vostri nonni vorranno sul comodino e che rimarranno nel tempo.
Ci tengo anche a fare qualche foto a voi due soli, senza altri invitati. Il momento giusto è tra la cerimonia e il rinfresco: per voi è un quarto d’ora di relax, per me è un modo per farvi qualche ritratto prima che i festeggiamenti compromettano il lavoro della parrucchiera

Passione e ispirazione sono il carburante ideale per il mio lavoro, ma se il servizio dura molte ore avrò anche bisogno di mangiare. Vi chiedo quindi di riservarmi un posto a sedere, non mi importa di assaggiare tutto il menu ma il minimo indispensabile per non crollare sul più bello.

Cose che non faccio:
– ritoccare inestetismi o le tracce dell’ultima notte di libertà da leoni: avete avuto mesi per prepararvi a questo giorno, non chiedete a Photoshop quello che non siete riusciti a fare voi.
Anna Magnani diceva “Lasciami tutte le rughe, ci ho messo una vita a farmele”, e sono d’accordo con lei.
– colore selettivo: tutto in bianco e nero tranne un dettaglio a colori. Non chiedetemelo nemmeno.



    /!\ error getUserIDFromUserName. /!\ error empty username or access token.